Il Team

Chi ci sarà a correre in giro per l’Italia; a fare foto, video, distribuire braccialetti e pacche sulle spalle? E dato che ve lo chiedete, noi ve lo diciamo.


Daniele Molineris

nato nel 1980 in un paese piccolo, dove crescere è facile, diventare grandi no. Gli piace la fotografia in quasi tutti i suoi aspetti ma non ha una materia preferita, o perlomeno non una sola. Gli piace lo sport ma non ha mai voglia di partire. Non mangia il gorgonzola ma tutto il resto sì e gli viene bene il tiramisù. Il suo umore cambia ad ogni ora, gli piace viaggiare ed è curioso.

Fa il fotografo per lavoro, ma rimane il gioco più bello che ha, ed è felice. Seriamente felice.


Sandro Siviero

vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall’intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre. 
Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.


Martino Pietropoli

la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L’importante è che siano barefoot.
Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l’accortezza di annunciarlo su twitter.
Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l’altra faccia della stessa medaglia.


Andrea Masotti

Andrea è gentile e cordiale ma, soprattutto, è un grande osservatore. Durante le sue corse non c’è nulla che gli sfugga e – durante le sue notti insonni – si applica moltissimo a catalogare le diverse tipologie di runner che incontra. Siamo riusciti a raggiungere i suoi file nascosti e li pubblichiamo. Non prendetevela con lui: non è cattivo, è che lo disegnano così.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here